Progetti individualizzati

I progetti individualizzati sono il nucleo centrale attorno al quale ruotano tutte le attività dell’associazione. Essi vengono impostati dalla tutor (assegnata ad ogni soggetto preso in carico), sono condivisi innanzitutto con la persona e la famiglia, con la responsabile del Centro di Presa in Carico Globale per le GCA dell’Ospedale San Giovanni di Dio a Torregalli, con l’intera equipe coinvolta nel progetto oltreché con l’assistente sociale di riferimento che l’associazione cerca di rendere partecipe quanto più possibile. L’obiettivo è di restituire la persona a una vita attiva e gratificante. Punto di partenza è l’individuazione di interessi e aspirazioni sui quali è impostato il progetto individualizzato: un processo guidato di adattamento creativo delle risorse (exactamento). Molteplici sono le ricadute in termini socio-economici, in particolare il recupero della persona a ruolo di risorsa sociale che si contrappone al modello del mero accudimento assistenzialista.

Ogni progetto è unico e differente perché differenti sono gli interessi, l’entità del trauma, l’età e le caratteristiche della persona; in esso vengono inseriti interventi individuali mirati svolti a domicilio, presso la sede di borgo la Croce o in esterno e individuati i laboratori più adatti e proposte le attività di socializzazione più gradite (serate al cinema, in pizzeria, gite, visite guidate ecc).

La figura della Responsabile del Centro GCA di Torregalli è una guida essenziale per la definizione di tali progetti e grazie al costante confronto e scambio di informazioni, si crea una sinergia vincente che ottimizza le risorse del Servizio Sanitario Regionale con quelle del volontariato con una ripercussione positiva sulla persona, sul nucleo famigliare e sulla società.